Sempre STANCO? Come gestire la tua energia

Soprattutto appena ricominciato il lavoro o lo studio è facile ritrovarsi sonnolenti, con poca voglia di fare ed in generale STANCHI. Alcune persone vivono addirittura intere stagioni o interi anni con una perenne stanchezza che le attanaglia tra le sue prese.

Hai mai pensato che potrebbe dipendere da come TU stesso gestisci la TUA ENERGIA durante il giorno o la notte? Proverò a farti riflettere e ti spiegherò come puoi incanalare in modo corretto la tua energia. Fidati, non è nessun articolo zen o che vuole venderti qualche strano talismano: sono puramente dei consigli pratici che potrebbero aiutarti e fare la differenza.

1. Non hai abbastanza energia fisica

E questa stanchezza del corpo è generalmente legata a:

  1. Un’alimentazione errata
  2. Il poco sonno.
  3. L’insufficiente allenamento fisico.

La verità è che quando siamo stanchi tendiamo a ripetere i comportamenti (errati) a noi più familiari. Insomma: più siamo stanchi, più decisioni sbagliate prendiamo; più decisioni sbagliate prendiamo, più siamo stanchi.

Soluzione alla mancanza di energia fisica

Dei focus sulle buone abitudini possono essere trovati scorrendo gli altri articoli di questo blog, nello specifico:

  1. Alimentazione corretta: L’appetito vien mangiando
  2. Buon sonno: Notti insonni? 7 soluzioni
  3. Allenamento fisico: Move your body, everybody

2. Hai un’energia emotiva di pessima qualità

Immagina di mangiare bene, dormire a sufficienza e allenarti costantemente. Immagina però di vivere anche un periodo della tua vita contraddistinto da: paura, frustrazione, rabbia o magari depressione.

Soluzione alla mancanza di energia emotiva

Nello specifico esistono due modi per migliorare la qualità della nostra energia emotiva:

  1. Coltivare quotidianamente emozioni positive come: divertimento, senso di avventura, relax. Ti faccio solo un esempio? Prova ad abbracciare una persona (anche senza motivo) o accarezzare un animale ogni giorno. Avrai da subito un atteggiamento diverso nei confronti degli altri e ti aiuterà a sentirti sollevato.
  2. Dare un nuovo significato alle emozioni negative, nello specifico, imparare ad interpretare diversamente lo stress. Come si fa? Beh, ti assegno un esercizio chiamato di ‘retrospezione’ : ogni sera mentre fai la doccia o ti lavi i denti prova a rivivere mentalmente a ritroso la tua giornata. Pensa alle situazioni negative che ti sono capitate e invece che vivere la scena con i tuoi occhi, prova a viverla con gli occhi di chi ti era di fronte. Un esempio? Ti sei arrabbiato con un collega perchè ti tratta male? Prova a vedere con i suoi occhi perchè ti ha trattato male e cosa avresti fatto tu al suo posto. L’esercizio di retrospezione ci permette di renderci coscienti dei nostri difetti, dei nostri stati d’animo negativi.
  3. Trova del tempo per te stesso: una passeggiata in mezzo al bosco, un nuovo taglio di capelli o una mattinata in cucina, se questo ti fa rilassare. Stare bene con se stessi e sentirsi ‘apposto’ fa stare bene.

3. La tua energia mentale è confusa

Ogni giorno un utente di Facebook si sveglia e sa che non deve accendere lo smartphone.
Ogni giorno un programmatore di Facebook si sveglia e sa che deve trovare il modo per far accendere lo smartphone ai suoi utenti.
Non importa che tu sia un utente o un programmatore… tanto accenderai lo smartphone.

Questa citazione è alquanto buffa ma vera! Rimanere sempre connessi fa entrare nella nostra mente della vera e propria spazzatura mentale che rallenta e ‘spamma’ i nostri pensieri oltre che depredarci di molta energia per creare, lavorare, studiare o divertirci. ATTENZIONE!

Soluzione alla mancanza di energia mentale

Ti suggerisco delle soluzioni di rapido sollievo e alle quali probabilmente avevi già pensato anche tu:

  1. Applica delle tecniche di concentrazione per le cose importanti che fai: leggi l’articolo seguente – Concentrazione
  2. Concentra le distrazioni in un unico slot temporale (possibilmente al termine della giornata di studio/lavoro)

4. La tua energia di spirito è oscurata

“Lo scopo della nostra vita è avere una vita che abbia uno scopo.”

Soluzione alla mancanza di energia di spirito

Purtroppo per questo punto devi cominciare un lavoro su te stesso che magari ti richiederà del tempo ma ti sarà assolutamente ripagato una volta trovate le risposte alle domande su te stesso.

  • Individua i valori per te più importanti nella vita e pensa a progetti, stili di vita e sogni che siano quasi allineati con questi valori.
  • Trova le costanti della tua vita. Individua cioè quegli hobbies, quelle tematiche e quelle passioni di cui sei da sempre innamorato. Riprendile in mano!

Leave a Comment