Move your body, everybody!

Sapete cosa succede al vostro corpo quando camminate per più di quaranta minuti?

La vostra circolazione e i vostri muscoli si attivano, i polmoni si espandono e quindi il vostro respiro si fa più profondo per permettere il ricircolo completo dell’aria negli alveoli. Ultimo ma non poco importante, anche il cervello si attiva.

In particolare, i risultati mostrano che il cervello letteralmente “brilla” dopo l’attività fisica e mette in atto cambiamenti fisici e chimici. Maggiore plasticità nel tessuto cerebrale significa maggiore capacità di riorganizzazione tra la cellule nervose e le diverse zone del cervello (dopo un trauma per esempio) con benefici importanti per la lotta contro le demenze e il miglioramento delle performaces cognitive in generale.

L’esercizio, inoltre, aumenta la capacità del cervello di trarre serotonina dal sangue e, di conseguenza, innalzare la produzione di dopamina, l’ormone della motivazione e dell’incitamento all’azione.

Entusiasmante vero? Passiamo alla pratica

Anche se è inverno, provate a staccare nelle vostre giornate intense di lavoro e di studio con una bella camminata in mezzo all’aria fresca, meglio ancora se con qualche amico con il quale ridere e fare battute!

  • Mettetevi indumenti traspiranti e soprattutto fate 5 minuti di riscaldamento iniziali
  • Camminate più velocemente nella parte centrale dell’esercizio.
  • Per la parte finale dell’esercizio ripetete con 5 minuti di defaticamento a passo normale.

Non Plus Ultra, provate a dedicare alla fine della camminata 2 minuti ad un piccolo allungamento dei muscoli delle gambe. Appena rientrerete in ufficio o a casa per studiare sarete rinati e pronti per affrontare il lavoro con la piena carica anche in solo 15 minuti (l’ideale rimane sempre e comunque 40 minuti!).

 

Leave a Comment