Disegnare con la parte destra del cervello

Cosa impedisce ad una persona di vedere gli oggetti abbastanza chiaramente da poterli disegnare? La risposta, in parte, è che fin dall’infanzia noi abbiamo imparato a considerare gli oggetti più in termini verbali che visivi: per esempio, non ci perdiamo nell’osservazione di una sedia, ma (dopo una rapida occhiata) la riconosciamo analiticamente e la classifichiamo, senza volerne sapere di più. Ma per disegnare bisogna guardare le cose a lungo, percepirne i dettagli, le diversità, la bellezza, l’unicità e raccogliere con pazienza più informazioni visive possibili. All’emisfero SX manca questa pazienza, e quindi si ribella e dice: “E’ una sedia, e basta!…non c’è altro che mi interessi. Mi annoia guardarla, quindi, non scocciarmi con questa storia del vedere”.

images

La prossima volta che ti capita di osservare o focalizzare l’attenzione su un soggetto cerca quindi di raccogliere più informazioni visive possibili:

  1. Dividi l’inquadratura del soggetto in quattro quadranti disegnando due linee immaginarie che si intersecano (formando un grande segno +)
  2. Cerca di percepire le peculiarità di ciascun quadrante ed individua le forme geometriche che lo compongono

Se seguirai queste semplici regole, la tua capacità di disegno migliorerà visibilmente. Provare per credere!

Leave a Comment