4 tappe per porsi obiettivi e rispettarli

Con l’anno nuovo si fa la lista dei buoni propositi, alcuni di facile raggiungimento e altri più complessi, oggi vorrei fornirti delle armi pratiche da poter utilizzare per raggiungere i tuoi obiettivi e soprattutto essere costante nel tuo cammino.

Spesso diciamo ricominciamo con il nuovo anno… ed ora è il momento giusto!!!!

1) FISSA I TUOI OBIETTIVI:

E’ importante che tu ti dia degli obiettivi ambiziosi ma raggiungibili, per non incorrere in possibili cali motivazionali. Infatti, il raggiungimento di un piccolo traguardo porta un senso profondo di soddisfazione e un motivo in più per continuare. I piccoli successi raggiunti, infatti, stanno alla base del processo di allenamento o studio che si intende percorrere, e ogni passo superato è fondamentale per non desistere e abbandonare il campo.

Per esempio: Se il tuo obiettivo consiste nel dare 3 esami in questa sessione invernale di esami all’università, dividi gli argomenti di studio in moduli e imposta un carico di lavoro giornaliero minimo che devi rispettare (puoi organizzare le giornate in numero di sessioni di studio oppure secondo il numero di argomenti o esercizi da svolgere). 

2) PUNTO DI PARTENZA:

Il punto di partenza è il punto da dove devi cominciare. Sarà necessario per monitorare i tuoi progressi e il raggiungimento degli obiettivi. Se il tuo obiettivo è perdere peso, un buon monitoraggio dei tuoi progressi potrebbe essere un foglio excel dove scrivere il tuo peso iniziale e gli esercizi che dovrai svolgere nelle settimane successive. In ambito lavorativo o accademico si tratta del materiale di studio, che dovrà essere chiaro(eventualmente stampato) e disponibile.

Prendi quindi nota del tuo punto ‘START’ e dei tuoi risultati nel tempo, miraccomando, datti delle scadenze reali e raggiungibili, una data o un avvenimento.

3) ORGANIZZATI:

Ora che hai i tuoi obiettivi e sai come fare per raggiungerli, organizzati segnandoti la sessione di allenamento o studio in agenda come fosse un normale appuntamento. Datti delle priorità con una lista delle “cose da fare” durante la settimana, scrivendo tutto nero su bianco in modo da poter assegnare una priorità, e scoprire come e quando avrai del tempo da dedicare a te stesso.

Spesso si dice di non avere tempo, in realtà aggiungere un qualcosa in più alla propria routine manda il cervello in confusione, di conseguenza si genera ansia immotivata, che può essere abbandonata visualizzando i propri impegni. Il cervello è un organo che, come i muscoli dei nostri arti, lavora per abitudini e ripetizioni, quindi occorre solo creare un nuovo percorso per aiutarlo ad essere più flessibile e reattivo.

Il visualizzare la giornata aiuta a capire cosa realmente si deve fare e quanto tempo queste attività occupano.

4) PARTECIPA ALLA PAGINA FACEBOOK ‘ACCENDI LA MEMORIA’:

Fare parte di un gruppo ci fa sentire meno soli e più forti, vedere risultati di persone reali, che hanno superato le loro difficoltà e hanno raggiunto i loro obiettivi ci dà una gran forza motivazionale. Il gruppo è anche utile per chiarire eventuali dubbi e per incoraggiarsi a vicenda. Aggiungiti alla nostra pagina Facebook per ricevere supporto e motivazione ogni giorno. Sarebbe per me molto importante creare una community dove chi ha dei consigli per affrontare questo percorso possa aiutare e motivare chi ancora si sta impegnando per raggiungere i propri obiettivi.

Ti va di condividere la tua esperienza e i tuoi dubbi?

Comments(2)

  1. 10 gennaio 2017
    • 11 gennaio 2017

Leave a Comment