Piacere, il mio nome è … Come ricordare i nomi??

Ciao _____! Piacere di conoscerti.

Quante volte ti è successo di dimenticare il nome di una persona dopo 1 minuto che ti è stato detto? Sì, sto parlando di quelle figuracce epocali dove la persona che hai appena conosciuto o che ti hanno presentato sai che possiede un nome ma non te lo ricordi proprio.

Quindi se per disgrazia devi chiamarla, usi un’onomatopea come: ‘Hey! Eeeeeehmmmm.. Scusa..’ Per non parlare poi di quando si tratta di una tua collega di lavoro e devi averci molto a che fare.

NO! DA OGGI DACCI UN TAGLIO! Basta figuracce, o ti diverti a collezionarle?

Eppure secondo gli studi più recenti di psicologia della memoria questo accade perché ci distraiamo facilmente e il ricordo non ha tempo per “sedimentarsi” nella memoria di lavoro. Dewar, Cowan e Della Sala delle Università di Edimburgo e Missuri hanno cercato di stabilire se la dimenticanza fosse dovuta a un fattore di tempo, cioè più tempo passa e più dimentichi il nome; o alle interferenze, cioè la qualità e la quantità delle interferenze che avvengono durante e dopo l’apprendimento.

E’ chiaro che anche il tempo ha la sua parte, ma durante la stretta di mano ci sono troppe interferenze, ossia distrazioni. Tutti sappiamo quanto è importante stringere in modo deciso ma non troppo, siamo in ansia perchè speriamo che le nostre mani non sudino o siano troppo fredde, vogliamo apparire forti alla persona che abbiamo di fronte e tutto ciò ci fa dimenticare la cosa più importante: il  suo nome.

Ps: In caso non lo sapessi, quando le persone si accorgono che ti ricordi il loro nome vanno “in brodo di giuggiole” 😉. Perchè per ciascuno di noi non esiste suono più dolce di quello della pronuncia del nostro nome.

Ecco due consigli per ricordare i nomi:

  • Mentre stringila mano e guardi negli occhi (molto importante), appena ascolti il nome (perchè lo ascolti, vero??), prima di dire il tuo, ripeti il suo nome…prima a voce alta e poi dentro di te.
  • Ogni volta che ti stringono la mano e ti dicono il nome, immagina una persona che già conosci che ha quel nome. Osserva un elemento caratteristico o divertente del suo viso ed associalo a qualcosa che già conosci con quel nome o con un’assonanza dello stesso. Se ad esempio la persona ha il nome di un tuo amico, immagina quest’ultimo abbracciato alla nuova persona.

Mano a mano che ci si allena a immaginare ed associare nomi, si formano dei cliché mentali che possono essere riciclati, come ad esempio a tutte le persone che si chiamano Mario puoi mettere un bel paio di baffi (come quelli di super Mario Bros;-))…

…questo, con un po’ di esercizio ti permette grandi performances: ricordare una grande quantità di nomi nello spazio di poco tempo ma soprattutto ti permette di evitare la distrazione. Ricordati che per rendere efficace la tecnica è necessaria applicazione e soprattutto divertimento 😉

Esatto, perché più divertente, buffa, stravagante, vistosa è l’immagine che “applichi” sul nuovo conoscente e più ti resterà impressa…

Ti faccio un TEST prima di lasciarci per vedere se hai capito la lezione:

Come memorizzeresti questi nomi?? Scrivilo nei commenti o su info@mindteam.it

Leave a Comment