Che lingua parla l’amore? Comprendilo con le giuste tecniche!

L’estate 2017 è oramai iniziata e con lei i primi amori, i primi appuntamenti, le prime cenette a lume di candela.. un momento!

E per chi non ha la materia prima? Beh, data la forte affluenza turistica non hai mai pensato di poter provare ad interagire con qualche straniero? Potrebbe essere oltre che una grande bella conquista dagli occhi azzurri e i capelli biondi, un’ottimo strumento interattivo (se così possiamo chiamarlo) per imparare, migliorare o affinare le tue capacità linguistiche.

Supponiamo tu abbia a che fare con un’olandese.  Perchè non provare a parlare la sua lingua?

A meno che tu non decida di buttarti a capofitto nella lingua dicendo un semplice ‘Hallo! Mojito?’ avendo come risposta qualcosa che capirai come:“vaaaanmfug geekloefavijk ggggoinbglfhkg SBLIEFT”. Al che ti toccherà fare gli occhi del Gatto con gli stivali e chiedere “English please”.. ma tu non vuoi che vada a finire così, vero???!!!

Siamo quindi qui ad offrirti un kit di pronto soccorso in olandese, per semplicità riportiamo l’approccio uomo italiano/donna olandese:

U: Hallo! Hoe heet jij? (ciao! Come ti chiami?)

D: Nel. En jij? (Nel. E tu?)

U: Stefano. Wil je met mij uitgaan vanavond? (Stefano. Ti va di uscire con me stasera?)

D: Ja! Dank je! (Sì, grazie!)

D’accordo, l’olandese non è la lingua più romantica del mondo ma puoi memorizzare almeno le parole chiave. Sicuramente anche solo ricordando delle parole come ‘uscire’ o ‘stasera’ coglierai il punto. Tanto non è importante sapere il nome, vero?? 😛

  • Come ti chiami si dice hoe heet jij? pronunciato U heyt iei?

Crea una serie di immagini buffe e paradossali per ricordare la frase:

Supponiamo tu veda la tua anima gemella e ti avvicinassi a lei esclamando in un napoletano misto americano: Uèè! Heyy! Come ti chiami? e quet’ultima ti risponde che si chiama: Tiè! Facendoti il gestaccio! Improvvisamente scoppia un una grassa risata come un cavallo: Iiiiiiii!!!

Quindi: come ti chiami? Hoe heet jij? Oh, miraccomando, non ricordare che si chiama Tiè!! Esiste una tecnica di memorizzazione dei nomi. Presto scriverò un articolo anche su questo.

  • Ti va di uscire con me stasera? Wil je met mij uitgaan vanavond? pronunciato Vil ie met mei autkan fanafond?

Vuoi uscire con questa ragazza ma devi rimetterti a nuovo: compri una Villa con piscina e la Play4 con tanto di caschetto della realtà virtuale ed esclami YYYEEEE!! Nel panico però ti ricordi dell’appuntamento e ti dici: Cosa mi metto? Telefoni alla tua amica Mey che ti consiglia di non mettere nessun vestito ma solamente spalmarti addosso dell’Autan per cani, L’Autkan. Ti presenti al cospetto dell’amata che vedendoti nudo come mamma ti ha fatto ti chiede un autografo improvvisandosi una tua fan e corre entusiasta su una barchetta che però affonda. Che amore tragico!

Ti va di uscire con me stasera? Wil je met mij uitgaan vanavond?

  • Dank je significa grazie a te. Gli olandesi quando devono ringraziare sono talmente felici che aspettano che tu vada a casa loro e suoni il campanello: DAAAN (hanno campanelli molto particolari). E poi chiedono chi è??

Per ora abbiamo finito. Spero tu voglia sperimentare perchè davvero queste tecniche funzionano. Ma se sei troppo timido, speriamo tu ti sia fatto una bella risata leggendo questo articolo!

Leave a Comment